HISTOIRE & BIOGRAPHIES

STAEL-HOLSTEIN DE LAUNEY - BAILLEUL


 

L'exemplaire du V.te Mermet, un témoin qui servit le Roi Louis XVI et 

l'Empereur Napoléon, avec ses notes manuscrites.

 

 

STAEL-HOLSTEIN DE LAUNEY Anne-Louise-Germaine (B.nne DE)(Paris, 1766 - Paris, 1817)

"CONSIDERATIONS SUR LES PRINCIPAUX EVENEMENTS DE LA REVOLUTION FRANCOISE".

1818, Paris, Delaunay, Bossange et Masson.

 

(avec :)

 

BAILLEUL Jacques-Charles. (Brettelle-du-Grand-Caux, 1762 - Paris, 1843)

"EXAMEN CRITIQUE DE L'OUVRAGE POSTHUME DE M.ME LA B.NNE DE STAEL".

1818, Paris, A. Bailleul.

 

2 Ouvrages en 5 volumes in-8° (3 tomes en 3 volumes − 2 tomes en 2 volumes) (208x134 mm) (dimensions pages 199x122 mm)

 

I: X, 440 pp. ; II: (2) ff., 424 pp. ; III: (2) ff., 395 pp., (1) f. (errata);

I: (2) ff., IV, 396 pp. ; II: (2) ff., 484 pp.

Reliure uniforme de l'époque en demi-basane havane granitée, à petits coins de vélin. Dos lisse avec décorations dorées et pièces de titre en maroquin orange et de tomaison en maroquin bleu. Tranches jaune pâle.

 

Edition Originale posthume de l'ouvrage de M.me de Staël, publiée par les soins de son fils Auguste de Staël et de son gendre Victor de Broglie, et édition Originale du commentaire de Bailleul, un des girondins les plus modérés et, ensuite, membre de la Convention.

Petits manques aux coiffes supérieures des tomes I, II des "Considérations" et du t. I de l' "Examen", petites fentes et usures à quelques mors, aux coupes et à quelques coins; petite déchirure dans la marge inférieure de la p. 7, sans atteinte au texte, et petit manque de papier dans la marge supérieure des 25 derniers ff. du t. I des "Considérations". Rousseurs et brunisseurs à quelques cahiers du vol. II de l' "Examen" seulement ; tout le reste frais et sans aucune rousseur. Séduisants exemplaires en reliure uniforme.

 

"A la fois politique, philosophique, littéraire et critique, son oeuvre est d'une remarquable harmonie et d'une grande liberté de pensée. M.me de Staël, spectatrice d'évènements capitaux, passionnée de politique, en a amplement traité. Dans les Considérations sur la Révolution, elle donne une grande étude idéologique des années 1780 au début de la Révolution". (En Français dans le texte)



Provenance :

 

Séduisant exemplaire annoté par son premier possesseur, le Vicomte Julien-Auguste-Joseph Mermet  (Quesnoy, 1772 - Paris, 1837).

(Une note manuscrite indique cette appartenance)

 

Il entre dans la cavalerie le 10 mai 1788, où il sert jusqu'en 1791 (*).

Chef d'escadron au 7e régiment de hussards, Colonel du 10e hussards, puis Général de brigade en 1796. Nommé Chef d'Etat-Major du Général Hoche, il participe ensuite à la campagne d'Italie. Il se signale dans plusieurs batailles et en 1805 il est nommé Général de division, puis Baron de l'Empire. Sa bravoure est récompensée sous la première Restauration avec sa nomination comme Inspecteur général de Cavalerie et avec le titre de Chevalier de Saint-Louis (1814). Sous la seconde Restauration il est fait Vicomte (1817), devient gentilhomme du Roi (1821), Commandeur de l'Ordre de Saint-Louis (1823) et Aide de camp de Charles X (1826).

 

Mermet avec ses notes manuscrites témoigne de sa présence et de ce qu'il a vu directement dans les rues de Paris pendant les premières journées de la prise de la Bastille et des troubles de la Révolution:

 

"Des que la nouvelle du départ de M. Necker fut répandue à Paris, on barricada les rues, chacun se fit garde national... Une foule innombrable d'hommes de la même opinion s'embrassoient dans les rues comme des frères, et l'armée du peuple de Paris, composée de plus de cent mille hommes, se forma dans un instant comme par miracle".

"Cela est vrai, je l'ai vu". (t. I, p. 239)

"Je vis le Roi arriver à Paris. J'étais auprès de la portière de sa voiture (*) de temps en temps lui parlant comme tant d'autres avec émotion avec affection; il nous appelait ses amis... tout le monde le comblait de bénédictions... Voilà ce que j'ai vu, je ne l'oublierai jamais. Qui donc chercha à humilier cet infortuné prince? En vérité M.me de Staël devait parler avec plus de circonspection de ce qu'elle n'avait pas vu". (t. I, p. 240)

 

- Il témoigne de la vérité de certains passages de M.me de Staël sur la période napoléonienne:

 

"Bonaparte... fit occuper la plupart des charges de sa maison par des nobles de l'ancien régime; il flattoit ainsi la nouvelle race en la mélant avec la vieille... il aimoit les flatteries des courtisans d'autrefois... Chaque fois qu'un gentilhomme de l'ancienne cour rappelait l'étiquette du temps jadis... il était accueilli comme s'il avait fait faire des progrès au bonheur de l'espèce humaine".

"Tout cela peut fort bien être: Bonaparte était assurément un très grand capitaine, un administrateur laborieux et vigilant, mais il ne savait pas tout...". (t. II, p. 332)

"Bonaparte a souvent pris sa cour pour son empire".

"Vrai, bien trouvé". (t. II, p. 333)

 

- Avec ses notes, quelques fois piquantes, il modère les points de vue ou les exagérations de M.me de Staël, fille du ministre Necker:

 

"Quand Necker fut nommé ministre, il ne restait que deux cent cinquante mille francs au trésor royal... Les fonds publics remontèrent de trente pour cent dans une matinée. Un tel effet, produit sur le crédit public par la confiance en un homme, n'a point d'exemple dans l'histoire".

"Vous plaisantez mon ange. Ils remontèrent bien autrement quand Bonaparte prit les rennes du gouvernement après le 18 Brumaire". (t. I, p. 159)

 

"Enfin M. Necker, avant de quitter sa place, se servit une dernière fois du respect qu'il inspirait...".

"Enfin M. Necker, et toujours M. Necker, m'ennuie". (t. I, p. 387)

 

(LCPCHIS-0001)

 

(2.000,00 €)

 

 

(Tous les livres provenant d'Italie possèdent la licence d'exportation (Attestato di Libera Circolazione) du Ministero dei Beni e Attività Culturali)

 

 

 

 

 

 

Informations supplémentaires

  • AUTEUR: STAEL-HOLSTEIN DE LAUNEY A.L.G. (B.nne DE) - BAILLEUL J.C.
  • TITRE: CONSIDERATIONS SUR LES PRINCIPAUX EVENEMENTS DE LA REVOLUTION FRANCOISE. - EXAMEN CRITIQUE DE L'OUVRAGE POSTHUME DE M.ME LA B.NNE DE STAEL.
  • DATE: 1818
  • LIEU D'IMPRESSION: Paris
  • IMPRIMEUR: Delaunay, Bossange et Masson - A. Bailleul
  • SIECLE: XIX
  • PRIX: 2.000,00 Euros
  • CODE: LCPCHIS-0001
  • cepays-ci.com: cepays-ci.com

CookiesAccept

REMARQUE ! Ce site utilise des cookies et autres technologies similaires.

Si vous ne changez pas les paramètres de votre navigateur, vous êtes d'accord. En savoir plus

J'ai compris

Cookie Policy

Il sito web cepays-ci.com di proprietà dell'azienda:
Cepays Ci di Delsalle Stéphane

via Scrimiari 39 - Verona (Vr) - CAP 37129 - Tel. +39 334 1944478
Codice fiscale: DLSSPH74S15Z110C - P. IVA 04573420231

utilizza i cookies per offrire i propri servizi semplici e efficienti agli Utenti durante la consultazione delle sue pagine. Le tabelle riportate di seguito riepilogano i diversi tipi di cookie che potrebbero essere utilizzati sul Sito, insieme alla loro rispettiva funzione e durata (ovvero per quanto tempo ciascun cookie rimarrà sul vostro dispositivo).
L'informativa è valida solo per il suddetto Sito ed ai correlati suoi domini di secondo e terzo livello e non per eventuali altri siti consultabili tramite link. Facendo uso di questo Sito si acconsente il nostro utilizzo di cookie in conformità con la presente Cookie Policy. Se non si acconsente al nostro utilizzo di cookie, occorre impostare il proprio browser in modo appropriato oppure non usare i presente sito o i domini di secondo e terzo livello corrispondenti. Se si decide di disabilitare i cookie che impieghiamo potrebbe essere influenzata l’esperienza dell’utente mentre naviga sul nostro Sito.

Ulteriori informazioni sulla Privacy Policy.


1. Che cosa sono i Cookies?

I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.


2. Quali sono le principali tipologie di Cookies?

Al riguardo, e ai fini del presente provvedimento, si individuano pertanto due macro-categorie: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.

a. Cookie tecnici.

I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice Privacy).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.

b. Cookie di profilazione.

I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13 Codice Privacy, comma 3″ .

Session e Persistent Cookies

I Session Cookies, che contengono l’informazione che viene utilizzata nella tua sessione corrente del browser. Questi cookies vengono automaticamente cancellati quando chiudi il browser. Nulla viene conservato sul tuo computer oltre il tempo di utilizzazione del sito (ASP.NET_SessionId e language).

I Persistent Cookies (tipo ASPXANONYMOUS), che vengono utilizzati per mantenere l’informazione che viene utilizzata nel periodo tra un accesso e l’altro al sito web, o utilizzati per finalità tecniche e per migliorare la navigazione sul sito. Questo dato permette ai siti di riconoscere che sei utente o visitatore già noto e si adatta di conseguenza. I cookies “persistenti” hanno una durata che viene fissata dal sito web e che può variare da pochi minuti a diversi anni.

Cookies di prima parte e di terze parti

Occorre, cioè, tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).

I Cookies di prima parte, creati e leggibili dal sito che li ha creati.

I Cookies di terze parti, che sono creati e leggibili da domini esterni al sito ed i cui dati sono conservati presso il soggetto terzo.

Le pubblicità sul nostro sito sono fornite da organizzazioni terze. I nostri partner pubblicitari forniranno annunci pubblicitari ritenuti di vostro interesse, sulla base delle informazioni raccolte a seguito delle vostre visite a questo e ad altri siti internet. Al fine di operare tale raccolta di dati il nostro partner potrebbe avere necessità di collocare un cookie (un breve file di testo) sul vostro computer. Per maggiori informazioni riguardo a questo tipo di pubblicità basata sui gusti degli utenti, derivante dai cookies di terze parti, potete visitare i siti dei terzi ai links sotto riportati.

Al link www.youronlinechoices.com troverete inoltre informazioni su come funziona la pubblicità comportamentale e molte informazioni sui cookie oltre alle tappe da seguire per proteggere la privacy su internet”.


3. Quali Cookie utilizza il presente sito web, quali sono le loro principali caratteristiche e come negare il consenso a ciascuno dei cookie di profilazione

Il presente sito web può inviare all’utente i cookies di seguito indicati e brevemente descritti, per le finalità di seguito precisate

Nome cookie Tipologia cookie Descrizione cookie Durata cookie
Cookieaccept persistente necessario per la navigazione
1 anno

INFORMAZIONI DEI COOKIES DI TERZE PARTI

Nome cookie   Descrizione   Luogo del trattamento
e Policy Link
Pulsante +1 e
widget sociali di Google+

(Google Inc.)
  Il pulsante +1 e i widget sociali di Google+ sono servizi di interazione con il social network Google+,
forniti da Google Inc
  USA
Privacy Policy
Pulsante Mi Piace e
widget sociali di Facebook
(Facebook, Inc.)
  Il pulsante “Mi Piace” e i widget sociali di Facebook sono servizi di interazione con il social network Facebook,
forniti da Facebook, Inc.
  USA
Privacy Policy
Pulsante Tweet e
widget sociali di Twitter
(Twitter, Inc.)
  Il pulsante Tweet e i widget sociali di Twitter sono servizi di interazione con il social network Twitter,
forniti da Twitter, Inc
  USA
Privacy Policy
Google Analytics
(Google Inc.)
  Google Analytics è un servizio di analisi web fornito da Google Inc. (“Google”).
Google utilizza i Dati Personali raccolti allo scopo di tracciare ed esaminare l'utilizzo di questa Applicazione,
compilare report e condividerli con gli altri servizi sviluppati da Google.
Google potrebbe utilizzare i Dati Personali per contestualizzare e personalizzare gli annunci del proprio network pubblicitario
(script impostato per il tracciamento in forma anonima).
  USA
Privacy Policy
Opt Out
Google Fonts
(Google Inc.)
  Google Fonts è un servizio di visualizzazione di stili di carattere gestito da Google Inc. che permette a questa Applicazione
di integrare tali contenuti all'interno delle proprie pagine
  USA
Privacy Policy
Google Maps
(Google Inc.)
  Google Maps è un servizio di visualizzazione di mappe gestito da Google Inc. che permette a questa Applicazione
di integrare tali contenuti all'interno delle proprie pagine.
  USA
Privacy Policy
         

GESTIONE GENERALE COOKIES

Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Come disabilitare i cookie di specifici servizi di terzi

Eliminazione dei Cookie Flash

Gestione Cookie di Terze Parti

 
 
©2019 Ce Pays-ci. All Rights Reserved. | Librairie de Ce Pays-ci di Delsalle Stéphane
Via Scrimiari, 39 - Verona (Vr) - Italie - CAP 37129 - Tel. +39 334 1944478 - Codice fiscale: DLSSPH74S15Z110C - P. IVA 04573420231
e-mail: info@cepays-ci.com | delsallestephane@pec.it
Conditions de vente conformes aux usages du Syndicat de la Librairie Ancienne et Moderne
• Cookie Policy  • Policy Privacy

Search